Biography

Daniele Sartori, si diploma attore all’Accademia Teatrale Veneta. Fonda e avvia il progetto “Lost In Vauxhall” per la produzione di videoclip e short film, ambito che predilige. Avvalendosi della collaborazione del Direttore della fotografia Flavio Zattera, scrive e dirige “L’Appuntamento”, cortometraggio pluripremiato che riscuote ottimo successo, distribuito da The Open Reel, Queer Frame, RIFF, QAF Hd. Gira il surreale “Doris Ortiz, finalista al RIFF, che raggruppa numerosi talenti emergenti tra i quali gli attori Giuseppe Sartori e Andrea Pizzalis. Poco dopo affianca Daniele Vicari in giuria per Short in Venice e realizza “What about Alice ?”, videoart installato in numerose gallerie ed eventi artistici tra cui 3D Gallery e Sapere Aude durante Biennale Arte Venezia, Museo del Baraccano|ArteFiera BolognaMix New York, Riff Roma, Asolo Contemporary, Venice Film Meeting nei giorni della 70. Mostra del Cinema di Venezia. Presso l’Istituto Europeo di Design di Firenze, in occasione del Florence Queer Festival 2013, presenta la performance multimediale “Wonderland doesn’t exist | Stop violence” e cura in collaborazione con l’artista Adolfina De Stefani e Cristina Morello eventi e mostre collettive come Remix-Art, VideoHeart e Mail Art Lord Byron. Crea gli effetti video dell’opera verdiana “Un ballo in maschera” diretta da Ivan Stefanutti. Scrive, produce e dirige il corto “Contatto forzato”, interpretato da Alberto Onofrietti e Diego Facciotti. Realizza il film “Principe Maurice #Tribute”, documentario sulla celebre icona della nightlife anni ’90, e il docu-short “Portraits from Mykonos”, girato interamente nella party island greca per eccellenza.

Daniele Sartori, Venetian, graduated as an actor at the Accademia Teatrale Veneta. He particularly took a deeper dive into the cinematographic field of the short film, which is the sector he prefers, writing, producing and directing his first works entitled “Magma” and “Ora scelgo io”. There have been many contributions and collaborations in the independent cinematography sector from Venice and Milan. He established the production company “Lost in Vauxhall” for producing exclusively videoclips and short films. In 2010, availing himself of the collaboration of Flavio Zattera, director of photography, writes and directs “L’Appuntamento”, the greatly successful and award-winning short movie, distributed by Queer Frame, RIFF, QAF Hd. He directs “Doris Ortiz”, a medium-length film that groups together several emerging talented actors and performances of some of the most eclectic active artists in Italy.

Marco Zanelli, milanese, è diplomato in “Regia e Produzioni Audio-Video” presso l’“Istituto Europeo del Design di Milano”. Dal 2007 ad oggi ha collaborato come assistente alla produzione, alla regia e alla fotografia, con Marcello Cesena, Edoardo Winspeare, Tom Tykwer. Lavora inoltre come free lance in progetti di broadcast service, book tailer e web television, sia in Italia che all’estero. Parallelamente nel 2009 nasce la collaborazione artistica con i registi Daniele Sartori ed Enrica Cavalli. Con loro partecipa, tuttora stabilmente, al progetto di produzione video indipendente “Lost in Vauxhall”, lavorando alla regia, alle riprese e al montaggio di film brevi come “Ora scelgo io”, “Una sorpresa” e “L’ Appuntamento”, “Doris Oriz” finalisti e pluripremiati nei circuiti dei Festival italiani ed esteri.

Flavio Zattera D.O.P.  (Direttore della fotografia), appassionato di video, fotografia del cinema e tecniche di riprese fin dall’adolescenza. Negli anni 90 partecipa ai primi lavori da assistente e direttore della fotografia per alcuni documentari, spot pubblicitari e videoclip televisivi. Diplomato in regia e direzione della fotografia cinematografica presso l’Accademia Internazionale del Cinema di Bologna, nel 2006 fonda l’associazione ed etichetta di produzione indipendente Flivideo, assieme a Ivo Peretto e Marco Fioraso, dedicandosi quasi esclusivamente al cinema e dirigendo numerosi cortometraggi come regista o come direttore della fotografia. Nel 2010 inizia la collaborazione con il regista Daniele Sartori e l’ettichetta Lost in Vauxhall dove firma della fotografia del cortometraggio multipremiato “l’Appuntamento”, “Doris Ortiz” e tutti i lavori realizzati da Sartori.

Ivan Stefanutti, nato a Udine, ha curato la regia, le scene ed i costumi per i maggiori teatri lirici italiani e stranieri, dal Teatro dell’Opera di Roma, all’Opèra Comique di Parigi, al Gran Teatro La Fenice di Venezia. Per il cinema ha curato scene e costumi del film “Maggio musicale” di Gregoretti (1989). Sua è la versione teatrale de “La signora in rosso”(2003), e la sontuosa rock opera “Metropolis” (2001) tratto dal film di Lang. La settima arte è spesso presente nel suo lavoro, con precisi rimandi, omaggi e citazioni: in “Les contes d’Hoffmann” (1997) evidenti sono le influenze del cinema espressionista tedesco, in particolare “Il gabinetto del dottor Caligari”; in “Aida” (2001) chiari riferimenti al cinema fantasy da “Guerre stellari” a “Star Trek: The Next Generation”; per “Adriana Lecouvreur” (2002) sposta l’ambientazione nel 1902 e rende omaggio al cinema muto ed in particolare alla diva italiana Lyda Borelli; “Rigoletto” (2005) evidenzia i riferimenti legati alla pittura ed al cinema di Greenaway; ne “La bohème” sposta l’ambientazione negli anni ’30 ed omaggia il cinema di Carné e Vigo. Nel 2004 sperimenta ne “Le donne di Puccini” con Placido Domingo, una innovativa tecnica di videoproiezioni scenografiche per sviluppare spazi e moltiplicare ambienti sul palco; stessa tecnica utilizzata anche nella “Tosca” (2010), dove avviene una impressionante interazione tra attori in carne ed ossa e spazi virtuali.

Damiano Bertazzo, veneziano, approda alla regia dopo svariati corsi di formazione cinematografica, partecipando poco dopo a numerose rassegne col cortometraggio “Ti aspettavo”. Scrive e dirige “Second Life”. Collabora come cameraman ne “L’ Appuntamento”, “Doris Ortiz”, What about Alice?” e i promo per Queer Lion Award e Magazzino Moderno.

Marina Penzo (Musicista). Cristina Gori & Alessandro Cardinale (Artisti, Fotografi). Marta Buso, Giovanni Nardi, Cristina Morello(professional photographer). Mauro Tuveri (Make-up artist)
Annunci