Watch our short films

“L’APPUNTAMENTO”

 

L'APPUNTAMENTO DI DANIELE SARTORI BLURAY

“Francesco, reso fragile dalla scoperta del tradimento della fidanzata, è ossessionato dalla curiosità di incontrare il suo rivale. Entrambi credono d’essere sconosciuti l’uno all’altro, ma si sbagliano. Il ragazzo, arriverà alla resa dei conti col suo avversario confessando ciò che lo tormenta a qualcuno che si rivelerà essere non solo uno psicologo”

“Francesco, hurt by the discovery of his girlfriend’s betrayal, is craving for meeting his contender. They both think to be strangers to each other, but they’re wrong. In a desperate afternoon, the boy is going to face his pending issue with his antagonist, confessing anything he was tortured by to someone who is going to be more than a psychologist.”

Commento del Regista: “L’appuntamento è una storia sui confini labili ed ambigui dell’emotività. Racconta di sentimenti forti ma sfumati facilmente confondibili tra loro. Talvolta ciò che ferisce può diventare desiderabile ed affascinante. Il film parla di un pensiero, identico nella mente e nel cuore di due persone distinte che, pur non conoscendosi, entrano in relazione al di là degli orientamenti sessuali. Saper ascoltare quello che l’altro non ha il coraggio di dire, spesso è il segreto per viaggiare in quel territorio emotivo di confine che molti avvertono nel loro animo ma che, per timore, lasciano inesplorato.”

Director’s comment: “The appointment is a story concerning the thin and ambiguous lines of the emotional nature. It tells the story of those strong but fading feelings that become easily confused. Sometimes what has hurt you turns out to be appealing and fascinating. The film relates to the identical thought which two different people have in common from the heart. Therefore they are intended to connect to each other, even if they have never met each other, despite themselves, beyond their genders and their sexual orientation. What is going to let you explore that emotional boundary territory that people perceive in their souls but don’t want to investigate for fear of the point of no return is being capable of listening what the other doesn’t dare to say.”

 

“DORIS ORTIZ” Parental advisory explicit content

doris ortiz ok DVD HQ per SIAE

“Nella notte la città è sconvolta dalla scia di sangue che il Ministro, all’inseguimento di due clown surreali, lascia dietro di sé. Il politico ha perso ogni contatto con la realtà e la sua corsa delirante terminerà in una zona industriale semideserta dove la pregiudicata Doris Ortiz gestisce un piccolo bar. La donna s’innamorerà fatalmente di lui. All’alba una telecamera di sicurezza svelerà alla Nazione l’epilogo della folle vicenda.”

“In the night the city is perturbed by the trail of blood a Minister, setting off in pursuit of two surreal clowns, leaves behind. The politician is completely out of touch with reality and his delirious chase will find an end in an half-desert industrial zone, where the previous offender Doris Ortiz is running a little bar. The woman will fatally fall in love with him. At dawn a security camera will disclose the epilogue of the crazy event to the Country.

 

“CONTATTO FORZATO”

LOCANDINA CONTATTO FORZATO REGIA DANIELE SARTORI

“La Seconda Guerra Mondiale è appena terminata. Al Centro di riconoscimento dei prigionieri di guerra, il tenente Antonio Graziani (Alberto Onofrietti) è accusato ingiustamente d’aver ordinato la morte di dieci civili. Può scagionarlo solo il tedesco Detlef Hagermann (Diego Facciotti), catturato con Graziani dai partigiani nei giorni della strage, ma una promessa segreta da mantenere gli impedisce fino all’ultimo di raccontare la verità.”

“World War II has just come to an end. At a center for the identification of prisoners of war, Lieutenant Antonio Graziani (Alberto Onofrietti) is being falsely accused of having ordered the execution of ten civilians. German Detlef Hagermann (Diego Facciotti), captured along with Graziani by partisans during the days of the massacre, is the only one able to clear him from the accusations, but a secret he promised to keep prevents him from telling the truth until the very last minute.”

 

“WHAT ABOUT ALICE ?” Parental advisory explicit content

What about Alice?

“What about Alice?” è una reinterpretazione del testo di Carroll, un’irriverente versione dark di un Alice invecchiata e ormai molto lontana del paese delle meraviglie. Il video-art, che inizialmente coinvolge lo spettatore con un breve clip del celebre racconto, si dispiega successivamente, in tutta la forza del messaggio simbolico che il Regista intende trasmettere, attraverso quattro capitoli visivi inquietanti e dissacranti dell’icona dell’infanzia serena per eccellenza.

‘What about Alice?” is a reinterpretation of the work of Carrol, which is an irreverent and dark version of a grown old Alice, who is now far away from her Wonderland. This artistic video begins with a short clip of the famous story and continues, with all the strenght of the symbolic message that the Director wants to convey, through four disturbing and debuking visual chapters, which turn upside-down the typical icon of the happy childhood.

 

“PORTRAITS FROM MYKONOS”

POSTER PORTRAITS FROM MYKONOS

“Portraits from Mykonos” è un documentario dedicato ai performer Priscilla e Gloria Darling, Drag Queen italiane protagoniste assolute della party island queer per eccellenza: Mykonos.

“Portraits from Mykonos” is a documentary dedicated to Priscilla and Gloria Darling. Drag Queens performing at the island queer party for excellence: Mykonos.

“PRISCILLA IN MYKONOS”

POSTER PRISCILLA

“GLORIA DARLING”

POSTER GLORIA DARLING

 

“PRINCIPE MAURICE #TRIBUTE”

Documentario, diretto da Daniele Sartori, dell’icona del Teatro notturno e Gran cerimoniere del Carnevale di Venezia. Maurizio Agosti, in arte il Principe Maurice, si racconta in una versione inedita, ripercorrendo l’esordio della sua carriera al Cocoricò di Riccione fino ad arrivare ai recenti impegni col Plastic di Milano e il Carnevale di Venezia.

A documentary, directed by Daniele Sartori, about the icon of the night theatre, and Master of Ceremonies of the Carnival of Venice, Maurizio Agosti. Known by his stage name of Prince Maurice, Agosti tells his story starting from the beginning of his carrier at the Cocoricò of Riccione to his recent work at Plastic of Milan and at the Carnival of Venice.

POSTER PRINCIPE MAURICE